LO STRUDEL .... quello serio

February 28, 2018

Non facilissimo per la stesura della pasta, ma un tripudio di sapore

 

ingredienti

PER LA PASTA

250 gr DI FARINA

1 UOVO

UN PIZZICO DI SALE

½ CUCCHIAIO DI ZUCCHERO

½ BICCHIERE DI ACQUA

50 GR DI BURRO

 

PER IL RIPIENO

1 KG MELE

100 GR CA DI BURRO

2 CUCCHIAI DI PANGRATTATO

UVA SULTANINA

MANDORLE

BUCCIA DI LIMONE

ZUCCHERO

 

PREPARAZIONE

Disponete a fontana sulla tavola di cucina la farina e nel mezzo mettete l’uovo, il sale e lo zucchero

Mettere un pentolino su fuoco bassissimo con il burro e  l’acqua in modo che il burro possa sciogliersi e l’acqua scaldarsi, ma non eccessivamente e versateli nel mezzo della farina.

Impastare e lavorare energicamente la pasta fino a che non risulti morbida e liscia e non attacchi alle dita.

Ottenuto l’impasto , sbattere con forza sul tavolo allo scopo di acquistare l’elasticità necessaria poi formare una palla e metterla in un angolo del tavolo leggermente infarinato.

Scaldare una casseruola piuttosto ampia e quando sarà calda, ricoprire la pagnottina in modo che la pasta non tocchi i bordi della pentola e lasciarla così a riposare per almeno 15 minuti.

Mettere la pasta su una tovaglia leggermente infarinata e stenderla con il mattarello.

Quando sarà ben stesa, inumidire la pasta con burro liquido con un pennello, passare poi il dorso delle mani infarinate sotto la pasta e incominciare ad allargarla fino a farle ottenere lo spessore più sottile possibile.

Nel frattempo , sbucciare le mele, spaccarle in 2 e tagliare a fettine sottilissime.

A parte in una padellina fare rosolare nella metà del burro il pane grattato. Spargetelo sopra le mele e aggiungete in quantità a piacere l’uvetta ammollata, le mandorle, un po’ di raschiatura di limone e qualche cucchiaiata di marmellata qua e la (facoltativo) e completare con abbondante zucchero in polvere.

Sollevate un lembo della tovaglia infarinata e arrotolate piano piano lo strudel su se stesso, senza mai toccarlo ma usando solamente la tovaglia per finire di arrotolare il dolce che alla fine dovrà risultare come un lungo salsicciotto e schiacciare le estremità per impedire al ripieno di uscire.

 

Mettere un foglio di carta forno su una teglia e con l’aiuto della tovaglia farci scivolare sopra lo strudel cercando di dargli una forma attorcigliata.

Lucidare il dolce con il burro liquefatto, applicandolo leggermente con un pennello e informare in forno a 170° per 1 ora.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

LO STRUDEL .... quello serio

February 28, 2018